Zenzero: come coltivarlo a casa

    Zenzero: come coltivarlo a casa

    Come coltivare a casa propria lo zenzero? Scopriamolo insieme a ViviPuro – Alimentazione… Prima di tutto bisognerà scegliere una finestra della casa che sia ben esposta al sole, in secondo luogo, piantare lo zenzero nei mesi di febbraio e di marzo, affinché possa crescere bene e durare fra gli 8 e i 10 mesi (il suo periodo massimo).

    Si compra lo zenzero e del potassio permanganato. Si prende lo zenzero e lo si mette nell’acqua con il potassio, in ammollo per 2 ore. Dopodiché, lo si trasferisce in una busta di plastica e lo si lascia lì a riposare. Piano piano, da solo, lo zenzero inizierà a germogliare. Quando avrà creato i suoi germogli, si toglierà dalla busta e si taglierà un pezzo di zenzero per ogni suo germoglio.

    => Speciale zenzero: leggi tutte le proprietà e i benefici di questo ingrediente naturale

    Si prende un vaso, si mette dentro del terriccio, della sabbia, dell’humus e si mescolano bene tra di loro tutti questi “ingredienti”. Si passa alla fase di coltivazione, i germogli e i pezzi si mettono dentro al vaso, con il germoglio disposto nella sua crescita verso il sole. Quanto e come dargli da bere? Ogni volta che il terriccio sarà asciutto, poca acqua, finché sarà ben assorbita dallo zenzero.

    Photo Credit: Chonlawut / Shutterstock