Afrodisiaci naturali: i migliori cibi per non sbagliare

12 Aprile 2013 0 Di Redazione

Desiderio sessuale o no immaginare che esistano uno o più alimenti capaci di aumentare il desiderio sotto le lezuola è credenza antica come l’uomo. Tuttavia secondo alcune ricerche scientifiche e dati incrociati, sono stati individuati alcuni cibi “afrodisiaci” che realmente contribuiscono ad aumentare la passione.

peperoncino

E’ un luogo comune considerare il peperoncino come il principe degli alimenti afrodisiaci. In sostanza no, tutti sappiamo che il peperoncino è un vasodilatatore e che quindi può essere inserito nella lista degli afrodisiaci più efficaci dato che favorisce un maggior afflusso di sangue soprattutto nelle regioni terminali del nostro corpo.

Tra gli altri alimenti afrodisiaci naturali troviamo al primo gradino: il “ginseng”. La radice di questa pianta, carnosa e fusiforme è di colore giallo paglierino, il suo sapore è leggermente amarognolo, oltre alle proprietà afrodisiache il ginseng è noto anche per diversi altri effetti benefici sull’organismo. Al secondo posto troviamo lo “zafferano”.

ginseng

Chi l’avrebbe mai detto che la spezia che conosciamo tutti per il suo utilizzo in cucina possieda forti capacità afrodisiache, capace di esaltare non solo l’olfatto. Terzo posto per la “yohimbina”, una sostanza chimica naturale estratta dagli alberi yohimbe, che crescono nell’Africa occidentale, è un alcaloide con effetti stimolanti sul sistema nervoso centrale e con una spiccata azione psicoattiva.

Ultimo posto in classifica per la “muira puama” (una pianta che si trova in Brasile) oppure radice di Maca (pianta di senape nelle Ande). Questi quattro alimenti compreso il peperoncino sono considerati dei potenti afrodisiaci naturali, complice anche la vitamina E che stimola gli ormoni maschili generando maggiore virilità.