Afrodisiaci naturali: i migliori cibi per non sbagliare

12 Aprile 2013 0 Di Redazione

Quando il desiderio all’interno della coppia inizia a scarseggiare si cercano alimenti considerati afrodisiaci naturali per migliorare la situazione. Questa credenza affonda le radici indietro nel tempo e, ad ogni modo, secondo ricerche scientifiche esistono tutta una serie di afrodisiaci naturali che realmente contribuiscono ad aiutare la passione.

Vediamo quali sono alcuni dei principali alimenti considerati ad effetto afrodisiaco, così da poterne sfruttare i benefici nell’ambito della coppia.

Afrodisiaci naturali, i segreti della Dea dell’amore

Il termine afrodisiaco si deve alla dea dell’amore, ovvero Afrodite. Viene comunemente utilizzato per indicare proprio la capacità di determinate sostanze di stimolare il desiderio e la sensualità. E gli effetti benefici sono ovviamente sia per l’uomo che per la donna.

Il cibo da sempre e giustamente viene associato alla sessualità e il motivo è presto detto. Ci sono determinati alimenti che sono per esempio in grado di esercitare una specifica azione sulla circolazione del sangue, quindi sono un toccasana per la libido e in particolare per i problemi erettili. 

peperoncino

Afrodisiaci naturali: peperoncino

E’ un luogo comune considerare il peperoncino come il principe degli alimenti afrodisiaci. Tutti sappiamo che come caratteristiche principali il peperoncino è un vasodilatatore e che quindi può essere inserito nella lista degli afrodisiaci più efficaci dato che favorisce un maggior afflusso di sangue, soprattutto nelle regioni terminali del corpo.

Ginseng

Tra gli altri alimenti afrodisiaci naturali troviamo al primo posto il ginseng. La radice di questa pianta, carnosa e fusiforme, è di colore giallo paglierino. Il suo sapore è leggermente amarognolo. Oltre alle proprietà afrodisiache il ginseng è noto anche per diversi altri effetti benefici sull’organismo. E’ una sostanza che può essere inserita tra gli afrodisiaci naturali femminili, poiché è apprezzata da un pubblico davvero trasversale.

ginseng

Zafferano

Al secondo posto troviamo lo “zafferano”. Chi l’avrebbe mai detto che la spezia che conosciamo tutti per il suo utilizzo in cucina avesse forti capacità afrodisiache, capace di esaltare non solo l’olfatto. E’ in grado di migliorare la circolazione del sangue, inoltre attiva la produzione di ormoni che incrementano la sensibilità delle mucose.  

Yohimbina

Terzo posto per la yohimbina, una sostanza chimica naturale estratta dagli alberi yohimbe che crescono nell’Africa occidentale. E’ un alcaloide con effetti stimolanti sul sistema nervoso centrale. I suoi effetti hanno inizio dopo circa 30 minuti dall’assunzione e si caratterizzano per un forte incremento emozionale.

Muira puama e Maca

Ultimo posto in classifica per la Muira puama (una pianta che si trova in Brasile) oppure la radice di Maca (pianta di senape nelle Ande). Quest’ultima è da annoverare tra i principali afrodisiaci naturali per l’uomo. Questi quattro alimenti compreso il peperoncino sono considerati dei potenti afrodisiaci naturali. Complice anche la vitamina E che stimola gli ormoni maschili generando maggiore virilità.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

Ultimo aggiornamento: 12/02/2021