Lobelia: proprietà, benefici e controindicazioni

    Lobelia: proprietà, benefici e controindicazioni

    Lobelia: proprietà, benefici e controindicazioni

    La Lobelia è una pianta originaria del nord America e appartenente alla famiglia delle Campanulaceae. È conosciuta fin dai tempi antichi per via delle numerose proprietà benefiche contenute nelle sue foglie colorate. Si utilizzata, infatti, per la regolazione della respirazione e per combattere le affezioni che colpivano l’apparato respiratorio. È anche conosciuta come tabacco indiano in quanto veniva utilizzata come sostituta del normale tabacco, in particolare le sue foglie che mostrano un vivace colore bluette/violaceo. Ecco dunque tutte le sue caratteristiche, le proprietà più importanti, i benefici per l’organismo e le controindicazioni alle quai fare attenzione.

    Lobelia benefici proprieta e controindicazioni

    Le proprietà della Lobelia

    Questa pianta, in passato, è stata utilizzata spesso come rimedio naturale per le affezioni che colpiscono l’apparato respiratorio e per diminuire la dipendenza da tabacco. Tra le proprietà più importanti si annoverano quelle broncodilatatrici, espettoranti, antiasmatiche e rilassanti. Oltre alla capacità di curare e aiutare a combattere problemi di natura respiratori, questa pianta si è dimostrata molto efficace anche per l’apparato gastrico, in particolare come rimedio antiemetico contro la nausea oppure per lenire il dolore causato dall’otite o dal mal d’orecchio.

    I benefici della Lobelia

    Grazie alle sue numerose proprietà, la Lobelia può apportare numerosi benefici al nostro organismo. Le sue proprietà espettoranti e broncodilatatrici, ad esempio, risultano molto utili per eliminare il catarro, favorire la respirazione durante un attacco d’asma e contro le infezioni dell’apparato respiratorio, come anche la febbre e l’influenza. Il suo uso a livello gastrico, invece, di dimostra molto utile contro la nausea, anche quella dovuta alla gravidanza. Inoltre, è possibile sfruttare i suoi effetti e le sue proprietà rilassanti per migliorare la concentrazione, la memoria e calmare il sistema nervoso; per questo motivo può essere adoperata contro l’ansia e i disturbi di panico. La Lobelia può essere utilizzata sotto forma di granuli o in gocce, in base ai casi.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    La Lobelia possiede anche alcune controindicazioni e può dare luogo a effetti collaterali. La pianta possiede un certo grado di tossicità, per questo motivo non bisogna assumerne in dosi eccessive altrimenti gli effetti collaterali possono risultare anche gravi. È possibile, infatti, che si manifestino: nausea, tachicardia, convulsioni, vomito e dissenteria. Sarebbe meglio evitare l’assunzione di lobelia in gocce o granuli se si assumono farmaci o terapie farmacologiche. In ogni caso, prima di procedere all’utilizzo, si consiglia di consultare un medico o uno specialista.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.