Rinite allergica: cause, sintomi e rimedi

14 Marzo 2021 0 Di Redazione

Quando si parla di rinite allergica facciamo riferimento a una problematica piuttosto diffusa. Va a colpire in modo importante naso, occhi e gola. I suoi sintomi potrebbero ricordare un classico raffreddore, poiché comporta starnuti e prurito ma anche lacrimazione. Si ha difficoltà a respirare, il naso cola e le mucose sono congestionate.

Ma da cosa dipende la comparsa di questo disturbo? E’ l’inalazione di polline il principale responsabile. Il picco di questa manifestazione allergica si raggiunge con l’arrivo della bella stagione. Può innescarla anche la vicinanza con peli di animali, acari della polvere e spore di funghi. In genere si sviluppa da bambini o nell’adolescenza.

Pollini, peli e polvere possono innescare la rinite allergica

Sono gli allergeni nell’aria a scatenare la reazione. Normalmente la maggior parte delle persone non riscontra problemi ma nei soggetti allergici si verifica una reazione anomala.

Vengono prodotti anticorpi dal sistema immunitario, viene rilasciata l’istamina con il suo effetto irritante sulle vie aeree e compaiono i sintomi. Nel caso in cui un genitore soffra di una tale condizione, potrà entrare in gioco una componente ereditaria e familiare.

Possono anche formarsi fastidiose croste nel naso, che peggiorano il nostro approccio alla routine.

Quali sono i sintomi della rinite allergica e come fare prevenzione

I sintomi della rinite allergica possono essere molto impattanti. Si tratta di forte prurito al naso, lacrimazione e starnuti in serie. Ma anche naso che cola e disturbi del sonno. Non mancano congestione delle mucose nasali, senso di oppressione al petto e difficoltà nella respirazione (si parla di dispnea).

La prevenzione è importante per ‘limitare i danni’ connessi alla rinite allergica. Si deve evitare ogni contatto con gli allergeni e fare spesso e bene una pulizia degli ambienti di lavoro e casa. Facendo attenzione ad accessori e complementi d’arredo più utilizzati. Anche il fumo è un fattore negativo per la salute, specie in caso di rinite allergica.

Trattamenti e rimedi naturali: ecco i consigli

Per ridurre i disagi occorre evitare il più possibile di entrare in contatto con gli allergeni. Si possono utilizzare, per alleviare le crisi, antistaminici e decongestionanti spray così come farmaci broncodilatatori. La cosa migliore per l’organismo sarà comunque ricorrere a rimedi naturali, connessi all’alimentazione.

Quali sono in caso di rinite allergica rimedi? Sarà utile evitare cibi come quelli grassi o con zuccheri raffinati e pure gli alcolici. Ma anche latticini, uova e insaccati. Bere molta acqua aiuta a depurare dalle tossine. Per calmare l’infiammazione sono perfette le cipolle, le verdure a foglia verde e le banane o i cereali. Ok anche a quei cibi che siano molto ricchi di magnesio.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

Ultimo aggiornamento: 14/03/2021

Facebook Comments Box