Le proprietà del cavolo per disintossicare il fegato

    Le proprietà del cavolo per disintossicare il fegato

    Le proprietà del cavolo per disintossicare il fegato

    Il cavolo è uno degli ortaggi più importanti per disintossicare il fegato. Ecco di seguito quali sono i benefici, i valori nutrizionali, nonché le controindicazioni per chi ne abusa.

    Le proprietà del cavolo cappuccio

    Il cavolo cappuccio è uno degli ortaggi più consumati sulle tavole italiane ed è molto facile da coltivare. Tra le proprietà più conosciute vi sono quelle antinfiammatorie. Questo alimenti, infatti, è molto indicato per chi soffre di patologie infiammatorie, come l’artrite, le malattie autoimmuni, i problemi cardiaci e cardiovascolari. È un alimento ricco di vitamina C: è quindi molto efficace nel rafforzare il nostro sistema immunitario e nel combattere i malanni invernali come tosse, influenza e mal di gola.

    Fibre

    Il cavolo cappuccio è un alimento ricco di fibre e promuove la corretta funzione fisiologica dell’intestino e combatte la stipsi. Grazie alle sue forti proprietà digestive e al basso contenuto di grassi, si presta molto come alimento da inserire in diete specifiche per perdere peso in maniera sana e naturale.

    Grassi Omega 3 e Omega 6

    Gli Omega 3 e Omega 6 contenuti nel cavolo aiutano a mantenere sani il cuore e le arterie, mentre la presenza di glucosinolati aiuta a depurare il fegato e a eliminare le tossine dal corpo. Dai recenti studi è emerso che il sulforafano aiuta a riattivare la proteina Nfr2, capace di mantenere i vasi sanguigni liberi dai grassi. È, quindi, un valido alleato con il quale combattere problemi molto gravi come infarti e ictus.

    Flavonoidi e proprietà antiossidanti

    Al cavolo cappuccio vengono anche riconosciute delle proprietà antiossidanti: contiene fino a 45 tipi di flavonoidi che aiutano a combattere l’invecchiamento precoce, i radicali liberi, la cellulite e la ritenzione idrica.

    Pressione sanguigna

    Il cavolo cappuccio aiuta il nostro corpo a mantenere la corretta pressione sanguigna. Questo è possibile grazie alla presenza nell’ortaggio di acido glutammico, che combatte la pressione alta e l’ipertensione.

    Controindicazioni

    Non esistono delle particolari controindicazioni per chi decide di consumare a tavola il cavolo cappuccio. È probabile, però, che un’alimentazione basata molto su questo ortaggio possa provocare episodi di flatulenza e meteorismo a causa dell’alto contenuto di fibre.