Alloro: proprietà e benefici per lo stomaco

    Alloro: proprietà e benefici per lo stomaco

    Alloro: proprietà e benefici per lo stomaco

    L’alloro è una pianta appartenente alla famiglia delle Lauraceae. Si tratta di un arbusto cespuglioso sempreverde, dotato di un fusto eretto e una corteccia che assume un colore verde-nero. È molto comune nelle zone mediterranee e cresce in modo spontaneo. I fiori mostrano un colore giallo chiaro e compaiono in primavera con una forma a ombrello, mentre i frutti contengono un solo seme. Questa pianta possiede diverse peculiarità che possono essere sfruttate per il benessere dello stomaco e dell’intestino. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le possibili controindicazioni.

    Alloro proprieta e benefici per stomaco e intestino

    Le proprietà dell’alloro

    Questa pianta, in particolare le sue bacche e le foglie, contengono olio essenziale in diverse percentuali; questi è costituito da varie sostanze come fellandrene, geraniolo, eucaliptolo, cineolo, eugeniolo, terpineolo, pinene ed eucaliptolo che le donano proprietà aperitive, carminative e digestive. Inoltre, foglie e bacche sono capaci di esercitare un’azione diaforetica e possono essere sfruttate altre proprietà per le vie respiratorie, come quelle espettoranti, antinfiammatorie, emostatiche e astringenti. Inoltre, l’acido laurico contenuto nelle foglie possiede proprietà repellenti nei confronti degli insetti e dei parassiti.

    I benefici dell’alloro

    Grazie alle sue numerose proprietà e alle sostanze contenute nell’olio essenziale, questa pianta può risultare utile per molte affezione dell’organismo, soprattutto quelle che interessano lo stomaco, l’intestino e l’apparato respiratorio. Le proprietà aperitive e digestive, infatti, stimolano l’appetito e la secrezione di succhi gastrici, velocizzanti la digestione. Le proprietà carminative, invece, possono essere sfruttate per il gonfiore e il dolore addominale e sono indicate anche per combattere le coliche, l’aerofagismo e il meteorismo. L’alloro è un utile alleato anche durante la stagione invernale in quanto le sue proprietà espettoranti e antinfiammatorie possono aiutarci a combattere e prevenire le malattie da raffreddamento come tosse, febbre, mal di gola, influenza e congestione nasale. Infine, le proprietà emostatiche e astringenti possono combattere l’artrite e i reumatismi, i dolori muscolari e facilitano la ripresa dell’uso delle articolazioni dopo traumi e ingessature.

    Controindicazioni e possibili effetti collaterali

    Di norma l’alloro può essere assunto sotto forma di polvere come rimedio naturale contro la tosse, la febbre, l’influenza e la congestione nasale, oppure come infuso contro l’inappetenza e i dolori di stomaco. Ad oggi non sono state segnalate controindicazioni o effetti collaterali rischio per la salute umana. L’uso prolungato, sia di alloro che del suo olio essenziale, nei soggetti predisposti potrebbe causare dermatite da contatto, per questo motivo si consiglia sempre di consultare un medico.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.