Le migliori alternative all’agnello a Pasqua

    Le migliori alternative all’agnello a Pasqua

    pasqua

    La nostra tradizione ci ha sempre insegnato che a Pasqua si mangia l’agnello che altro non è che il cucciolo di una pecora che non viene fatto crescere per essere consumato prima che raggiunga l’età adulta. Ogni anno in questo periodo nascono quindi moltissime polemiche dovute a questa pratica da alcuni ritenuta ingiusta nei confronti dell’animale che non è in grado di crescere. Con questo articolo vogliamo mostrarti alcune alternative che puoi utilizzare per evitare di cucinare l’agnello.

    Rösti di patate

    Questa ricetta viene dal Trentino è molto gustosa e soprattutto versatile. Per prepararlo inoltre avrai soltanto bisogno di patate, olio sale e pepe. Dovete prima di tutto bollire le patate, una volta che saranno cotte le schiacciate con una forchetta. Una volta fatto questo potete aggiungere al composto tutti gli odori che preferite: salvia, rosmarino, curry oppure ad esempio la paprika. Una volta ottenuto il composto mettere a scaldare la padella con un filo d’olio, formate dei dischi piatti e quando sarà calda la padella iniziate a friggere. Dato che le patate sono già cotte dovrete soltanto aspettare 5 o 10 minuti fino a quando il Rösti non diventa croccante. Questa ricetta può essere usata come base per aggiungere altro: in Trentino è una pratica molto comune aggiungere ad esempio crauti e carne.

    Falafel

    Questa ricetta invece viene dal medio oriente. I falafel altro non sono che delle polpette che vengono preparate usando i ceci al posto della carne. Per questa ricetta avrete bisogno di:

    • Ceci (anche di quelli precotti);
    • Peperoni;
    • Una carota;
    • Una cipolla;
    • Spezie a piacere.

    A questo punto prendete i ceci e frullateli con le altre verdure, non unite l’acqua dei ceci altrimenti il composto verrà troppo morbido e non sarete in grado di formare le polpette. A questo punto aggiungete le spezie o le erbe aromatiche che volete inserire e lasciate riposare il composto in frigo fino a quando non diventa facilmente maneggiabile. Adesso non resta che friggere: prendete quindi una padella mettete dentro l’olio di semi e scaldate. Assicuratevi che l’olio abbia raggiunto la giusta temperatura (ad esempio mettendo dentro l’olio caldo una piccola parte dell’impasto) e inserite le polpette e fatele friggere fino a quando non raggiungono una bella doratura.

    Zuppa di legumi

    Anche se questa ricetta sembra più adatta ad un periodo invernale, vi assicuriamo che è un’ottima alternativa all’agnello. Prendiamo quindi dei legumi (possiamo anche usarne di più tipologie), degli odori (sedano, carota e cipolla), dell’olio e della passata di pomodoro. Iniziate quindi con un bel soffritto di sedano carota e cipolla, a questo punto inserite i legumi (magari allungando il tutto con un po’ di brodo vegetale). Quando la cottura dei legumi sarà a buon punto potete aggiungere un po’ di passata di pomodoro e se la zuppa lo richiede altro brodo vegetale o acqua in alternativa. Quando la zuppa avrà raggiunto la densità desiderata il piatto sarà pronto.

    Siamo sicuri che queste ricette una volta provate non le farete solo a Pasqua, ma durante tutto l’anno!