Spirea: proprietà, benefici e controindicazioni

    Spirea: proprietà, benefici e controindicazioni

    Spirea: proprietà, benefici e controindicazioni

    La spirea è una pianta perenne che può raggiungere il metro e mezzo di altezza. I fiori sono bianchi o di colore rosato, piccoli e raggruppati in infiorescenze, mentre i frutti si mostrano come piccole capsule. Appartiene alla famiglia delle Rosaceae ed è conosciuta per le sue proprietà benefiche nei confronti delle malattie invernali, come tosse, mal di gola, congestione nasale, influenza e stati febbrili. È dotata di numerose proprietà utili anche per il fegato e l’apparato urinario. Ecco tutte le sue caratteristiche, le proprietà, i benefici e le possibili controindicazioni.

    Spirea, benefici proprieta controindicazioni

    Le proprietà della Spirea

    Le sommità e i fiori della pianta vengono da tempo impiegate nella cura dei dolori articolari, contro gli stati febbrili e l’influenza. Tra le sue proprietà, infatti, vanta quelle antinfiammatorie, antispasmodiche e diuretiche. Contiene, inoltre, derivati salicilici simili all’acido acetilsalicilico, il principale principio attivo dell’aspirina. Contiene anche flavonoidi, vitamina C e diverse sali minerali. La pianta svolge anche azione antipiretica e analgesica; inibisce la sintesi delle prostaglandine, attive nel dolore e nel processo di infiammazione dei tessuti. La presenza di mucillagini conferisce alla spirea anche azione protettiva per la mucosa gastrica, prevenendo le ulcere.

    I benefici della Spirea

    La pianta può esser adoperata contro le principali malattie da raffreddamento che colpiscono durante la stagione invernale come febbre, influenza, mal di gola, congestione nasale e tosse. Le proprietà antinfiammatorie, antipiretiche e analgesiche vengono sfruttate per attenuare le infiammazioni e gli stati dolorosi causati da artrite, artrosi, mal di testa, emicrania, mal di denti, mal di schiena, cervicale e dolori articolari. La sua azione diuretica può essere sfruttata per depurare l’organismo, in particolare il fegato, i reni, il pancreas e il resto dell’apparato urinario. Aiuta a eliminare le sostanze tossiche e nocive e protegge lo stomaco dall’ulcera, combattendo anche gli episodi di reflusso gastroesofageo. Per questi motivi è molto utile nel trattamento del diabete, dell’ipertensione e dell’obesità.

    Controindicazioni

    Come molte altre piante, anche la spirea possiede alcune controindicazioni ed effetti collaterali se non utilizzata nel modo corretto. La pianta è infatti sconsigliata per i soggetti che mostrano ipersensibilità all’acido acetilsalicilico. Allo stesso modo è controindicata per quelle persone che utilizzano cardioaspirina, anticoagulanti del sangue e simili; questo per evitare un potenziamento degli effetti di questi farmaci sull’organismo, con eventuali rischi per la salute. Si consiglia, pertanto, di consultare un medico o uno specialista in grado di indicare la modalità d’uso più efficace.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.