Tisane lassative: quali bere per aiutare l’intestino

    Tisane lassative: quali bere per aiutare l’intestino

    Radici di liquirizia

    Tra i problemi più diffusi, in grado di influire in senso negativo sulla tranquillità con cui affrontiamo la routine, senza dubbio bisogna indicare fastidi come la stitichezza e l’irregolarità dell’intestino. In genere l’umore e la produttività ne risentono, poiché compaiono un senso di gonfiore e un malessere generalizzato. Si diventa più irritabili, sempre sul filo del nervosismo: il disagio accompagna le giornate nella loro interezza. 

    Prima di individuare alcuni rimedi naturali ai quali ricorrere in caso di stitichezza, sarà utile fare una panoramica delle sue possibili cause. In genere si tratta di scarsa attività motoria, presenza di emorroidi oppure dell’età che avanza ma anche di un’alterazione della flora batterica e di certe tensioni addominali che sempre si legano a situazioni di stress. Per combattere la costipazione intestinale la cosa migliore da fare sarà ricorrere a tisane lassative dal sicuro e veloce effetto benefico. 

    Tisane lassative: le erbe alle quali ricorrere in caso di irregolarità

    E quali sono le erbe che possono essere maggiormente considerate ‘amiche’ dell’intestino pigro, perfette da impiegare per le tisane lassative? Si tratta in particolare di aloe, malva, finocchio e menta ma non solo. Soprattutto liquirizia, tarassaco e radice di bardana si possono impiegare (vanno assunte insieme tre volte al giorno in un buon decotto) nel caso si presenti una costipazione di tipo più lieve. 

    Le tisane per l’intestino rappresentano probabilmente la modalità più soft ed efficace quando si renda necessario affrontare la difficoltà ad andare in bagno. Erbe specifiche, alcune delle quali abbiamo appena nominato, possono infatti favorire il transito intestinale agevolando la depurazione dell’organismo e alleviando il gonfiore addominale. Più in generale sarà corretto seguire uno stile di vita e alimentare di tipo regolare, facendo sport e costante movimento ma anche bevendo sempre molta acqua (stimolerete in tal modo l’organismo a svolgere le sue essenziali funzionalità). Vediamo qualche ricetta con le erbe – che si potranno facilmente reperire in erboristeria – per fare delle ottime tisane lassative in grado di combattere la stitichezza. 

    Tisana con rabarbaro e finocchio

    Questa tisana risulterà particolarmente utile in caso di intestino pigro poiché la radice di rabarbaro favorisce in maniera importante la digestione e si caratterizza per avere delle proprietà regolarizzanti del transito intestinale. D’altro canto, si può sgonfiare la pancia grazie all’azione del finocchio. E si potrà aggiungere della menta, così da contrastare l’amaro del rabarbaro in bocca. 

    Tisana melissa e malva

    Per stimolare l’intestino pigro si potrà pure optare per una tisana lassativa a base di melissa e malva. Quest’ultima, infatti, svolge un’importante azione a carattere emolliente oltre che disinfettante. Mentre invece per quanto riguarda la melissa, essa si comporta da perfetto antispasmodico: un rimedio naturale ideale in caso di crampi all’addome. 

    Tisana liquirizia e finocchio con semi di lino

    Nel pianeta delle tisane per l’intestino è presente anche quella a base di liquirizia e finocchio, con aggiunta di semi di lino. Questi ultimi creano e favoriscono le migliori condizioni per una corretta evacuazione, mentre il finocchio sgonfia la pancia e la liquirizia agisce migliorando il momento decisivo della digestione.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

    Ultimo aggiornamento: 15/10/2020