Cannella: proprietà e benefici

    Cannella: proprietà e benefici

    cannella

    La cannella è una spezia che utilizziamo molto, solitamente si presenta in bastoncini oppure in polvere. E’ perfetta per i dolci, però possiamo anche usarla in alcune preparazioni salate per creare un bel contrasto in bocca. Quindi prova pure ad usarla in diverse ricette, vedrai che il risultato sarà ottimo! Prima di parlare dei benefici, vogliamo raccontarti com’è la pianta della cannella e come viene ottenuta la spezia.

    Cannella: origini e ottenimento

    La cannella viene ottenuta partendo da una pianta tipica dello Sri Lanka anche chiamata Cinnamono (da qui il nome inglese “cinnamon”). A differenza di altre spezie non viene ricavata dal seme o dal frutto della pianta, ma dalla corteccia che viene presa e fatta essiccare. Questo processo restituisce al prodotto finito il tipico aspetto di pergamena arrotolata color nocciola che siamo abituati a vedere. Per ottenere la polvere questa corteccia essiccata viene frantumata. Dal processo e dalla durata dell’essiccazione dipende chiaramente l’aroma della spezia: un’essiccazione più lunga restituirà alla spezia un odore più forte e spiccato, al contrario l’aroma sarà meno intenso. Dalle ricostruzioni storiche sappiamo che questa spezia veniva usata fin dai tempi degli egizi e oltre alle applicazioni in cucina, spesso veniva usata per i suoi benefici terapeutici, vediamo quindi quali sono. Un’ultima curiosità: nell’antica Roma la cannella era indicata come spezia afrodisiaca.

    I benefici terapeutici della cannella

    Il primo benefici che vogliamo segnalarti è il suo forte potere antiossidante. La cannella infatti (a parità di peso), ha un potere antiossidante circa 50 volte superiore a quello della mela (che già viene considerata un buon antiossidante). Questo significa che ne basterà anche una piccola quantità per ottenere i benefici.

    Tradizionalmente veniva usata per combattere patologie come il raffreddore grazie alle proprietà antisettiche e antibatteriche, adesso le viene riconosciuta anche la capacità di abbassare il colesterolo (chiaramente all’interno di un’alimentazione sana). Contribuisce inoltre ad abbassare la pressione, insomma un vero e proprio toccasana per l’apparato circolatorio.

    La cannella può anche aiutare le persone che sono affette da diabete, oltre che per i benefici già citati anche per la presenza di un particolare polifenolo che sembra avere un’azione simile a quella dell’insulina.

    Infine per terminare questa spezia ha anche un effetto positivo e stimolante per il nostro sistema immunitario: grazie infatti alle proprietà antisettiche e antibatteriche il sistema immunitario risulta rinforzato e sarà sicuramente più agevolato nel combattere le patologie.

    Speriamo che l’articolo ti sia piaciuto, questa spezia è sicuramente molto utile per la salute e può magari ravvivare qualche ricetta che cucinate da un po’ di tempo e che ormai è diventata noiosa. Ultimamente questa spezia è venuta alla ribalta grazie alla “cannella challenge” che consiste nel cercare di ingerire in una sola volta un cucchiaio da cucina di cannella. Questa sfida è chiaramente da irresponsabili: la cannella infatti contiene al suo interno una sostanza caustica per l’apparato respiratorio e se viene ingerita in grandi quantità può risultare dannosa. Come sempre fateci sapere cosa ne pensate della cannella e come la usate sulla nostra pagina Facebook!