Glutine: cos’è? Facciamo chiarezza

    Glutine: cos’è? Facciamo chiarezza

    glutine

    Ormai si sente più spesso parlare del glutine, anche se sulla rete molto spesso se ne leggono di tutti i colori ed è difficile trovare un contenuto veramente informativo che abbia lo scopo di presentare cosa sia il glutine veramente e magari in che termini possa essere effettivamente evitato. E’ anche un dato di fatto che le persone intolleranti in qualche misura a questa proteina stiano aumentando in maniera preoccupante. Vediamo quindi cos’è veramente il glutine, dove possiamo trovarlo e se necessario evitarlo.

    Che cos’è il glutine?

    Il glutine è una proteina che è presente in alcuni alimenti. Come tutte le proteine rappresenta un elemento in un certo senso “strutturale”, solitamente per immaginare il ruolo delle proteine viene utilizzato un paragone: devi pensare alle proteine come ai mattoncini che costituiscono l’organismo. Senza questi mattoni l’organismo non sarebbe solido e non avrebbe quindi una struttura in grado di farlo crescere.

    Le proteine se hanno molti vantaggi hanno un principale svantaggio: sono delle molecole molto grandi e quindi estremamente difficili da digerire, ecco perché dopo aver mangiato una bella bistecca solitamente non avete fame a differenza ad esempio di un piatto di pasta. Questa complessa digeribilità porta ovviamente a condizioni patologiche come la sensibilità al glutine. La celiachia è un qualcosa di più complesso e caratteristico: consiste infatti in una vera e propria allergia al glutine, in questo caso gli alimenti che lo contengono devono essere evitati.

    L’intolleranza al glutine ha molti sintomi che riguardano principalmente l’apparato digerente: acidità di stomaco, difficoltà digestive e diarrea sono i sintomi più comuni.

    Come capire se si è intolleranti al glutine?

    Rispondere a questa domanda non è semplice e in prima istanza ti consigliamo sicuramente di sentire il tuo medico di famiglia. Purtroppo a livello medico non esiste un test che permetta di verificare questa condizione, l’unica cosa che puoi fare è procedere per tentativi: prova ad eliminare alcuni piatti che prevedono il glutine oppure prova a sostituirli con alimenti senza glutine. Se scompariranno i sintomi non c’è molto da discutere: le problematiche erano dovute al glutine.

    Il glutine lo puoi trovare in alcune farine che vengono ottenute a partire da cereali che a loro volta contengono il glutine. Il grano ad esempio contiene glutine e tutte le farine che ne derivano lo contengono a loro volta. Un alimento molto comune che non contiene il glutine è il riso, infatti la farina di riso (specialmente nei dolci) è un’ottima alternativa alla farina normale. Esistono anche alcune ricette di pizza senza glutine ottime, paragonabili quasi alle pizze normali. Attenzione però a usare eccessivamente queste farine o alimenti senza glutine se non se ne ha bisogno: non contenendo glutine sono infatti molto facili da digerire e non danno la sensazione di stomaco pieno come gli alimenti con glutine.

    Speriamo che l’articolo ti sia piaciuto e soprattutto di aver fatto chiarezza sul tema del glutine. L’articolo è sintetico, ma contiene tutte le informazioni di base. Se pensi di avere l’intolleranza al glutine segui i nostri consigli e vedrai che tutti i sintomi spariranno.