Kiwi frutto miracoloso: proprietà, benefici e controindicazioni

19 Gennaio 2018 0 Di Redazione

Il kiwi è un frutto conosciuto e apprezzato nel mondo, prodotto da alcune specie di liane appartenenti al genere Actinidia e originario della Cina. La varietà più conosciuta è la Hyward e mostra la classica polpa verde con buccia pelosa. Esiste anche la versione gold o gialla, senza buccia pelosa: è più allungata e con la polpa gialla. Quando parliamo di kiwi frutto facciamo riferimento a un alimento che offre molti benefici all’organismo, soprattutto in merito alla pressione sanguigna e al benessere dell’intestino.

Per quanto riguarda il kiwi calorie e valori nutrizionali, sarà interessante sottolineare come per 100 grami di frutto l’apporto all’organismo sia di sole 44 calorie. Il kiwi è composto soprattutto da acqua, è povero di grassi e non contiene colesterolo. Sempre 100 gr di questo frutto contengono 9 gr di zuccheri solubili e 2,2 di fibre. E’ molto ricco di potassio (400 mg per 100 gr). E come si conserva? Per un massimo di cinque giorni a temperatura ambiente o anche più a lungo (in frigo o in una busta ad hoc), lontano dall’umidità.

Vediamo le proprietà, i benefici e le possibili controindicazioni del kiwi.

Kiwi frutto proprietà

Kiwi frutto simbolo d’Italia: ecco le sue proprietà

Il nostro Paese è tra i principali produttori di kiwi frutto nel mondo, secondo soltanto alla Cina della quale è originario. Il kiwi è composto in larga misura da carboidrati e acqua inoltre possiede un basso indice glicemico, per questo ne è indicato il consumo per le persone con diabete.

Per il 3% la polpa del kiwi è costituita da fibre e questa caratteristica dona all’alimento proprietà carminative e lassative. Il kiwi possiede proprietà antinfiammatorie e antivirali grazie al contenuto di vitamina C, K, E, B9 o folati. Contiene inoltre sali minerali, tra i quali il potassio e il rame. Tra le sostanze benefiche vi è la quercetina, che dona proprietà antitumorali al frutto, luteina e actinidina che dona proprietà digestive.

Quali sono i benefici offerti dal kiwi

Questo frutto è un ottimo alleato contro le malattie da raffreddamento e del cavo orale. Il contenuto di fibre, inoltre, favorisce il transito intestinale e combatte gli episodi di stitichezza e gonfiore o i crampi addominali.

La luteina, un carotenoide, è molto utile per il benessere della vista, mentre l’actinidina dona proprietà digestive: è un enzima che aiuta a scomporre le proteine. La presenza di folati, invece, favorisce la rigenerazione dei tessuti e combatte la stanchezza fisica. Il kiwi – diuretico e dissetante – aiuta a ridurre la pressione sanguigna e favorisce la circolazione sanguigna, inoltre svolge un’azione fluidificante nei confronti del sangue. Aiuta a prevenire e alleviare disturbi tipici legati alla gravidanza come vene varicose e pesantezza alle gambe.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Il kiwi ha alcune controindicazioni e può dare luogo a effetti collaterali. E’ possibile andare incontro ad allergie, che provocano diarrea, gonfiore addominale, mal di stomaco e prurito alla bocca. Questo frutto è ricco di fibre, ecco perché i soggetti che soffrono di patologie all’intestino – come la sindrome del colon irritabile – devono consumarlo con parsimonia. Senza contare il fatto che un eccesso di assunzione può dare effetto lassativo. In caso di dubbi si consiglia sempre di consultare un nutrizionista o un medico.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

Ultimo aggiornamento: 17/03/2021

Facebook Comments Box