Mais proprietà e benefici: serve ad abbassare il colesterolo

21 Luglio 2020 0 Di Redazione

Il nome Zea mays viene da Zao, che vuol dire “traggo la vita”. In base alla sua etimologia, il mais è dunque un alimento utile alla vita. Questo cereale originario dell’America è arrivato in Europa, come molti alimenti del Nuovo Mondo, grazie a Cristoforo Colombo.

Le proprietà del mais

Il mais è un cereale privo di glutine, può entrare dunque nella dieta di chi soffre di celiachia. È una fonte di acido folico e vitamina B1; è dunque indicato per l’alimentazione in gravidanza e per i bambini, a partire dalla prima infanzia: la crema di mais è uno dei primi alimenti ad essere introdotti nella dieta durante lo svezzamento.

Il mais, inoltre, presenta una buona quota di ferro e di altri minerali; è dunque utile in caso di anemia. È particolarmente digeribile ed è ricco di fibra alimentare, per questo motivo è un alleato prezioso per stomaco e intestino. Le fibre contenute nel mais, infine, rallentano l’assorbimento degli zuccheri, contribuendo, così, a mantenere bassi i livelli di glicemia nel sangue. Grazie alle sue proprietà contribuisce, inoltre, a tenere bassi i valori di colesterolo LDL: quello cosiddetto “cattivo”.

Calorie e valori nutrizionali del mais

100 g di mais contengono 353 kcal / 1475 kj.

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • Acqua 12,5 g
  • Carboidrati 75,1 g
  • Zuccheri 2,5 g
  • Proteine 9,2 g
  • Grassi 3,8 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 2 g
  • Sodio 35 mg
  • Potassio 287 mg
  • Ferro 2,40 mg
  • Calcio 15 mg
  • Fosforo 256 mg
  • Magnesio 120 mg
  • Zinco 2,21 mg
  • Rame 0,31 mg
  • Selenio 15,50 µg
  • Vitamina B1 0,36 mg
  • Vitamina B2 0,20 mg
  • Vitamina B3 1,50 mg
  • Vitamina A 62 µg
  • Vitamina C 0 mg

Come utilizzare il mais

Il mais è dunque un ottimo alimento; viene, però, usato anche in erboristeria, per ottenere prodotti utili a contrastare diabete, ipotensione, ipokaliemia, sovrappeso, ritenzione idrica e spasmi del colon.

Facebook Comments Box