Tisana al cardamomo: effetti e benefici

    Tisana al cardamomo: effetti e benefici

    cardamomo

    Il cardamomo è una spezia poco conosciuta e poco utilizzata in cucina. E’ una spezia che viene dal sud-est asiatico e dalla Turchia e solitamente viene utilizzato per preparare il caffè. In questo articolo però non vogliamo presentarti i possibili utilizzi in cucina, ma vogliamo mostrarti come puoi usarlo per realizzare una tisana con molti benefici per il tuo corpo e la tua mente. Vediamo prima però com’è fatta la pianta e come viene ottenuta la spezia.

    La pianta da cui si ricava il cardamomo

    Il cardamomo viene ottenuto da una pianta che si chiama “Elettaria” in Europa era molto conosciuto ad esempio ai greci e ai romani che lo utilizzavano per preparare dei profumi. Attualmente è considerata la terza spezia più cara al mondo dopo lo zafferano e la vaniglia. La spezia viene ricavata a partire dai semi che sono contenuti nella capsula che genera la pianta (il frutto).

    L’inconveniente è che i semi tendono subito a perdere l’aroma, ecco perché molto spesso in commercio possiamo trovare la capsula intera molto spesso essiccata per aumentarne la scadenza. La capsula viene rotta al momento dell’uso e i semi vengono utilizzati interi, tostati oppure macinati.

    La tisana al cardamomo

    Vediamo quindi come preparare la tisana al cardamomo: prima di iniziare hai chiaramente bisogno di un po’ acqua (questa ricetta considera un litro d’acqua), almeno un cucchiaio di baccelli di cardamomo e infine un po’ di zenzero (ingrediente opzionale che rende la tisana molto più fresca).

    Se hai tutto possiamo procedere: metti quindi a scaldare l’acqua e inizia ad aprire le capsule di cardamomo. Per evitare di perdere tempo puoi anche metterle in un mortaio e schiacciarle delicatamente per aprirle un po’.

    Una volta aperte le capsule immergetele nell’acqua calda insieme allo zenzero e lasciate scaldare il tutto per circa 10-15 minuti, stando attenta a non far bollire l’acqua. A questo punto leva l’acqua dal fuoco e filtra il tutto per ottenere la tisana.

    Per gustarla al meglio il nostro consiglio è di berla immediatamente bella calda. In alternativa puoi conservarla in una bottiglia di vetro per 2 o 3 giorni in frigo.

    Questa tisana presenta molti effetti benefici dovuti chiaramente alla pianta stessa:

    • Effetto detox per il fegato e i reni che accumulano moltissime scorie;
    • Ottima fonte di manganese che aiuta a combattere i radicali liberi;
    • Effetti benefici per il sistema circolatorio, sempre dovuti alle capacità detossinanti del cardamomo;
    • Effetti benefici per i denti e le gengive: da sempre il cardamomo è conosciuto per i suoi effetti benefici su denti e gengive infiammate.

    Speriamo che l’articolo ti sia piaciuto, ti abbiamo presentato un utilizzo del cardamomo che molto spesso non viene considerato. Molte volte aprirsi a nuovi sapori vuol dire aprirsi a nuove culture: grazie al gusto e agli ingredienti esotici possiamo viaggiare verso paesi sconosciuti e possiamo apprezzare (anche se da lontano) culture molto diverse rispetto alla nostra. Questo dovrebbe essere un motivo in più per provare sempre qualcosa di nuovo e di inusuale.