Semi di zucca: proprietà e benefici per l’apparato urinario

    Semi di zucca: proprietà e benefici per l’apparato urinario

    Semi di zucca: proprietà e benefici per l’apparato urinario

    I semi di zucca sono molto conosciuti e utilizzati, soprattutto per le loro proprietà vermifughe. Questo alimento, derivante dalla famiglia delle curcubitaceae, può risultare un valido alleato per il nostro organismo e per la depurazione di molti organi legati all’apparato urinario, inoltre è ricco di vitamine e sali minerali, elementi utili al nostro corpo per mantenere il corretto funzionamento. Ecco quindi quali sono tutte le proprietà dei semi di zucca, i benefici e come utilizzarli al meglio per sfruttare la loro efficacia.

    Semi di zucca proprieta benefici

    Semi di zucca: proprietà

    Uno degli utilizzi di questo alimento è come rimedio naturale contro i vermi. La sua azione vermifuga, infatti, aiuta l’intestino a eliminare i parassiti dalle proprie pareti, aiutandolo nell’espulsione. Il consumo giornalieri di semi di zucca, inoltre, apporta numerosi benefici ai muscoli, soprattutto per quanto riguarda il tono muscolare e, nello specifico, quello della vescica. Ha inoltre proprietà depurative e carminative ed è ricco di sali minerali e vitamine utili al nostro organismo per mantenere le corrette funzioni fisiologiche.

    Semi di zucca: benefici

    Grazie alle sue proprietà, quindi, questo alimento risulta essere un alleato per il nostro apparato urinario, questo per via delle sue proprietà diuretiche che aiutano l’organismo, il fegato e i reni a eliminare le scorie e le sostanze nocive in eccesso. Le sue proprietà carminative, dovute alla presenza di fibre, favoriscono il transito intestinale. Essendo una fonte di magnesio importante, i semi di zucca sono molto utili anche per il benessere del cuore, in quanto mantiene stabile la pressione sanguigna proteggendo anche il cervello dall’ictus. Infine, sono in grado di rafforzare le nostre difese immunitarie.

    Semi di zucca: come usarli in cucina

    Questo alimento si adatta molto bene alla nostra cucina e a molte ricette. I semi possono essere tostati, essiccati, cotti al forno. Generalmente vengono assunti come uno snack veloce, ma possono essere utilizzati anche per farne un decotto facendoli bollire o cuocere in acqua o nel latte.

    Semi di zucca: controindicazioni

    I semi di zucca non hanno particolari controindicazioni. Come sempre è bene non esagerare con la quantità da assumere giornalmente in quanto, si pensa, i semi possono rendere più difficoltoso l’assorbimento degli altri nutrienti. Inoltre, potrebbero causare mal di stomaco o mal di testa, se assunti in dose eccessive. Infine, bisogna sapere che il contenuto in termini di lipidi è più alto rispetto alla polpa di zucca, per questo motivo bisognerebbe comunque limitarne il consumo.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.