Naturopatia: cos’è e come funziona

    Naturopatia: cos’è e come funziona

    naturopatia

    Cos’è la naturopatia

    Con naturopatia si intende una disciplina nata nel USA a fine del XIX secolo. Non esiste nessuna correlazione con l’omeopatia come abbiamo spiegato in un articolo precedente. Questa disciplina nasce dall’insieme di alcune pratiche salutistiche ed è per questo difficile rintracciare una precisa origine storica. Questa mancanza di uniformità inoltre è alla base della mancanza di un vero e proprio nucleo teorico di fondo, esistono infatti moltissimi differenti approcci alla naturopatia che variano di scuola in scuola, questa disomogeneità è anche alla base della mancanza di evidenze scientifiche alla base di questa disciplina. In sostanza: la naturopatia è una disciplina molto variegata, legata però da alcuni assunti di base, vediamo quali sono.

    I principi della naturopatia

    Come tutte le discipline la naturopatia ha alcuni assunti fondamentali che ne definiscono le modalità teoriche e operative, sono i principi in base ai quali i naturopati agiscono e prescrivono rimedi. Vediamo quali sono:

    1. Principio dell’equilibrio energetico: nel nostro corpo è presente un equilibrio energetico, le malattie derivano da uno squilibrio energetico e i sintomi ne sono la causa (questo principio è stato probabilmente ripreso dalla medicina cinese). Ovviamente in questo caso per “energia” non fanno riferimento ad un aspetto quantitativo e misurabile, quanto piuttosto qualitativo.
    2. Il “terreno” della persona: la persona non può essere esaminata nelle sue parti separatamente, ma dobbiamo considerarla come un tutt’uno. Tecnicamente questo approccio viene definito “olistico” in contrapposizione a “riduzionistico”, tipico approccio della medicina occidentale dove ogni organo viene considerato di per sé.
    3. La natura può tutto: tutto quello che ci circonda è dotato di questo equilibrio energetico e quindi può aiutarci nel ristabilire il nostro, dalle piante in particolare possiamo trarre l’energia di cui abbiamo bisogno per ristabilire il nostro equilibri energetico.

    Questi sono i principi alla base della naturopatia e sono quelli che guidano i naturopati nelle loro cure. Molti di questi principi vengono considerati “pseudoscientifici” perché non hanno nessun tipo di conferma empirica che li possa sostenere, questo non toglie che per alcuni siano validi e sia lecito utilizzarli: prima della nascita della farmacologia infatti erbe, piante, infusi oppure il consumo di alcune parti specifiche degli animali venivano effettivamente usati per curare delle malattie e in molti casi (nonostante non se ne conoscessero i principi scientifici alla base) questi rimedi funzionavano, quindi di base esiste la possibilità che alcuni dei rimedi che vengono prescritti effettivamente funzionino. Detto questo ti suggeriamo di fuggire a gambe levate da chi si improvvisa naturopata e crede di essere in grado di guarire qualsiasi cosa usando questa disciplina.

    In questo articolo vi abbiamo presentato alcuni aspetti della naturopatia e ovviamente non siamo stati completi, per approfondire il discorso ti consigliamo di fare riferimento agli istituti che si occupano di questa disciplina, speriamo però di aver quantomeno soddisfatto una curiosità in merito a questa disciplina.