Detox con oli essenziali: quali utilizzare e come

    Detox con oli essenziali: quali utilizzare e come

    Detox con oli essenziali: quali utilizzare e come

    Siamo finalmente giunti ad oltrepassare l’Epifania, e dunque possiamo dedicarci senza indugi ad un periodo di dieta disintossicante post-feste natalizie, per smaltire i chili in eccesso e ritrovare la forma fisica perduta.

    Qualche giorno fa vi abbiamo descritto come sia particolarmente indicata per questo periodo la dieta della camminata, e come possa essere potenziata negli effetti coadiuvandola con l’assunzione di tisane detox per il fegato.

    In realtà possiamo fare ancora di più, e aggiungere a tutto questo anche l’impiego di oli essenziali depuranti; questi possono dimostrarsi un valido supporto nel favorire, in modo del tutto naturale, l’eliminazione delle tossine in eccesso.

    Un’alimentazione scorretta e ricca di alcol e dolci può causare problemi digestivi, senso di pesantezza, nausea, dolore alla testa e sonnolenza; tutti sintomi che ci indicano che abbiamo bisogno di dare una “bella ripulita” al nostro organismo.

    Detox con oli essenziali: quali utilizzare e come

    Olio essenziale al limone

    Vediamo allora quali sono i migliori oli essenziali da utilizzare per poterci depurare e come impiegarli al meglio per ottenere i maggiori benefici.

    Certamente gli oli essenziali si addicono molto a dare beneficio alla zona dell’addome, grazie allo scambio interno/esterno che può avvenire attraverso l’ombelico, grazie soprattutto alle tecniche di massaggio.

    • Olio essenziale al finocchio
      Ottimo per agevolare l’espulsione dell’aria in eccesso e sgonfiare la pancia;
    • Olio essenziale alla calendula
      Eccellente per favorire la distensione dell’area addominale e sciogliere le tensioni, in quanto rilassante e lenitivo;
    • Olio essenziale allo zenzero
      Questo è specialmente indicato in quei casi in cui una digestione lenta e faticosa e ci fa percepire freddo dopo i pasti; infatti è tonico e scaldante, e stimola tutte le attività dell’intestino senza risultare in alcun modo aggressivo.
    • Oli essenziali di lavanda e camomilla
      Ottimi anche questi per allentare la durezza addominale e togliere il classico “peso dallo stomaco”; agiscono positivamente anche su fegato e milza;
    • Olio essenziale al limone
      Utilissimo per un massaggio detox quando si desidera anche bruciare dei grassi sull’addome e sui fianchi;
    • Olio essenziale al rosmarino
      Efficace per la depurazione biliare, in quanto rimuove i ristagni delle tossine accumulate nel fegato.

    Come utilizzare gli oli essenziali?
    Il metodo migliore per utilizzarli è quello di partire dall’ombelico, utilizzandolo come un piccolo recipiente in cui versare un po’ di gocce di essenza pura al 100%; a questo punto si spalmerà l’olio su tutta la pancia, lentamente con la mano, disegnando dei cerchi sulla pelle in senso orario. Anche solo per via di questo tipo massaggio si riesce ad agevolare l’espulsione dell’aria in eccesso e il maggior drenaggio delle tossine.

    Infine, chiudiamo con un video con altri consigli su oli essenziali detox in generale, soprattutto riguardanti il periodo primaverile.