Pancia che brontola: cause e rimedi dei borborigmi

    Pancia che brontola: cause e rimedi dei borborigmi

    Pancia che brontola: cause e rimedi dei borborigmi

    La pancia che brontola è un disturbo che si presenta abbastanza spesso e che scientificamente prende il nome di borborigmi, ovvero i rumori emessi durante l’attività gastrica, il gorgoglio addominale.

    La pancia che brontola non è un vero e proprio disturbo organico da curare, capita a tutti, ma quando diventa cronico e i rumori molto forti, può diventare un po’ imbarazzante stare insieme ad altre persone, in ufficio, per svago o ad una cena galante.

    Infatti non è una malattia a produrre questi rumori, ma sono dovuti alla peristalsi intestinale, al gas che avanza nel lume intestinale e questo che si muove, si deforma e si piega, sia in caso di passaggio di cibo che in fase di digiuno; ed è proprio quando il condotto è vuoto che i rumori si amplificano di più e si fanno più udibili all’esterno.

    Pancia che brontola: perché lo fa?

    Vediamo quali possono essere alcune cause che aumentano il brontolio della pancia:

    • un lungo digiuno: se sono molte ore che non mangiamo e il tubo digerente è vuoto, succhi gastrici e saliva possono comunque stimolare dei sommessi borborigmi che però saranno amplificati dal vuoto circostante;
    • mangiare cibi a cui si è intolleranti: questo fatto aumenta la fermentazione del cibo ingerito e dunque una maggiore produzione di gas, pancia gonfia, e brontolii molto più udibili (anche la frutta può causare questo disturbo);
    • una flora batterica intestinale alterata dalla presenza di qualche batterio o fungo nocivo;
    • un’alimentazione squilibrata e dove è preponderante il “junk food” e/o le bibite gassate;
    • colon irritabile: questa è un vero e proprio disturbo che dovrà essere diagnostico attraverso una visita medica e che può generare, come sintomi, una pancia che brontola molto più del normale;
    • anche la celiachia può portare ad un aumento dei borborigmi;
    • infine, una pancia che brontola in modo forte può essere dovuta anche all’assunzione di alcuni farmaci che vanno ad interferire con il lavoro dell’intestino.

    Pancia che brontola: come attenuare il disturbo o risolverlo

    Se la pancia che brontola vi crea molto fastidio e imbarazzo, ecco alcune cose che potete fare per attenuare i rumori o addirittura farli scomparire:

    • fare un’abbondante e sana colazione: questa è una regola di salute che vale universalmente e ancor di più in caso di borborigmi; in questo modo è possibile dare un “giusto risveglio” all’intestino dopo il lungo digiuno notturno;
    • evitare cibi che favoriscono i rumori di pancia, come legumi, cavolo, broccoli, cipolle e patate;
    • evitare di masticare caramelle e chewing gum durante il giorno; questo non fa altro che aumentare la salivazione e la produzione di succhi gastrici in assenza di cibo e dunque, il gorgoglio della pancia;
    • mangiare qualche cracker salato come spuntino spezza-fame; evitare di bere molti caffè e tè che stimolano la peristalsi intestinale;
    • bere molto, in quanto l’acqua aiuta l’intestino a lavorare meglio e riduce fermentazioni e irritazioni interne;
    • masticare a lungo il cibo permette alla saliva di “pre-digerirlo” e dunque di evitare poi successivamente la formazione di gas;
    • se possibile, dopo i pasti principali, evitare di dormire immediatamente ma fare del leggero movimento o una tranquilla camminata, che agevola il lavoro dell’intestino;
    • prova a bere una tisana al finocchio dopo i pasti;
    • infine, se proprio con tutti questi rimedi naturali i rumori intestinali continuano ad essere forti e frequenti, a seguito di una visita medica il dottore potrà prescrivervi degli antispastici o, al contrario, degli stimolanti, a seconda dei casi, per riequilibrare l’attività in difetto del vostro intestino.

    Ecco a chiudere, un video dedicato al problema della pancia che brontola e altri rimedi per provare ad affrontare tale problema.