Spezie rinfrescanti: ecco le migliori da usare in estate

    Spezie rinfrescanti: ecco le migliori da usare in estate

    Spezie rinfrescanti: ecco le migliori da usare in estate

    Siamo abituati durante l’estate a rinfrescarci con bevande, gelati, frutta e verdura fresche, ma possiamo anche ricorrere all’uso delle spezie, che abitualmente utilizziamo per cucinare.

    Mai come in questa estate si è sentito il caldo. Temperature fuori dalla norma, fino a 40 gradi, che hanno debilitato e messo a dura prova il nostro fisico. Cosa possiamo fare dunque per rinfrescarci e recuperare il nostro equilibrio psico-fisico?

    In natura abbiamo tutto ciò che ci serve, e le spezie e le erbe sono facilmente reperibili nei negozi naturali specializzati, soprattutto quelle che hanno proprietà antiossidanti, fondamentali per contrastare le tossine.

    Le spezie contengono delle sostanze bioattive in grado di condizionare in maniera positiva la nostra salute, e che contribuiscono a prevenire molte malattie, ma che non possiamo considerare dei veri e propri nutrienti in senso più classico.

    Spezie rinfrescanti: ecco le migliori da usare in estate

    Le spezie rinfrescanti per l’estate sono molte, ma forse la più conosciuta tra tutte è la menta.
    Onnipresente nella cucina araba e mediterranea, viene consumata fresca o essiccata, o anche al posto del basilico nell’insalata. La menta aiuta il processo digestivo e disperde il calore in eccesso, attivando l’apertura dei pori. Il suo più importante principio attivo è il mentolo, che secondo un recente studio, risulta essere anche un potente brucia grassi.

    Uno dei rimedi naturali più efficaci per combattere il caldo africano ci viene suggerito dalla tradizione marocchina, dove gli uomini del deserto hanno l’abitudine di preparare un infuso di tè caldo usando foglie di menta. Potrà sembrare un paradosso ma le bevande calde, con foglie di tè e menta permettono al corpo di rigenerarsi.
    Se infatti il cibo e le bevande fredde hanno un effetto opposto, cioè provocano shock termico all’interno del corpo, le spezie rinfrescanti annientano il caldo colpendolo dall’interno.

    Un’altra spezia rinfrescante da usare in estate è rappresentata dai semi di Finocchio, con le sue proprietà antiinfiammatorie e antiossidanti. Un metodo rapido è quello di masticare i semi di finocchio direttamente in bocca, che sono anche un vero tocca sana anche per l’alito cattivo.

    La Curcuma dalle mille proprietà sta spopolando in cucina e viene usata più che altro in polvere mentre invece è molto efficace anche il rizoma (ovvero la radice, come accade con lo zenzero). Aiuta a sentirsi leggeri e attiva la digestione.

    Per preparare una fantastica bevanda alle spezie rinfrescanti possiamo mischiare la curcuma con un poco di limone o lime e pepe bianco; ci aiuterà a sopportare la calura estiva e ci darà una sferzata di energia.

    Continuando con la nostra lista delle migliori spezie rinfrescanti non possiamo non parlare del Coriandolo.
    All’apparenza può essere scambiato per prezzemolo ma il suo sapore è alquanto diverso, per alcune persone addirittura sgradevole o troppo acuto. Lo si trova in foglie o in semi ed è considerato dalla medicina ayurvedica come la spezia più rinfrescante in assoluto. Viene utilizzata per insaporire piatti a base di carne e verdura, ed è ottimo per migliorare la digestione.

    Il coriandolo si può usare per preparare una tisana molto utile per la digestione; in grani, aggiunti al pediluvio, è efficace per combattere gonfiore di piedi e caviglie; nella vasca da bagno, sotto forma di olio essenziale, per rinfrescare il corpo.

    Il Cardamomo, è un’altra spezia rinfrescante dalle proprietà riparatrici. Combatte l’acidità di stomaco e l’alitosi. Basta berne un infuso dopo i pasti per sentirne i benefici. Un’ottima variante è una tisana fredda con l’aggiunta di latte di mandorle.

    Lo Zafferano, conosciuto per il suo colore giallo e l’utilizzo nei piatti della cucina orientale, è ottimo anche se aggiunto a bevande e tè.
    Una preparazione molto facile per una bevanda rinfrescante può essere polvere di zafferano, baccelli di cardamomo e tè verde in foglie.

    Infine, anche l’Aneto, molto utilizzato in cucina per insaporire il pesce o la carne alla griglia, ha un effetto rinfrescante sul nostro organismo, sia che si consumi nella variante secca che in quella fresca.

    Ora che sai quali sono le spezie rinfrescanti che ti possono aiutare a combattere il caldo africano dell’estate, puoi usare la fantasia e cimentarti in piatti freschi e leggeri, infusi e tisane per preparare dei gustosi alimenti e bevande ideali dopo una lunga giornata afosa.