Rimedi naturali per non russare più (e dormire tutti meglio)

    Rimedi naturali per non russare più (e dormire tutti meglio)

    Rimedi naturali per non russare più (e dormire tutti meglio)

    Russare è un problema che purtroppo non riguarda solo chi ne è afflitto, ma soprattutto che gli sta vicino durante la notte, con problemi legati ai continui risvegli notturni, allo stress e al nervosismo, che poi si riflettono lungo tutta la giornata.

    A volte il russare è così forte che la nostra “dolce metà” si trova costretta a cambiare stanza e a dormire sul divano; e può capitare che neanche una porta chiusa dia scampo da quel fastidioso rumore assordante. Possono arrivare in aiuto dei tappi per le orecchie, ma subire tutte le notti questo disturbo alla lunga può risultare davvero sfiancante per chiunque.

    Chi è afflitto da roncopatia (russamento e apnee notturne), nella maggior parte dei casi si dimostra dispiaciuto per il danno che arreca agli altri ma crede che non vi possano essere rimedi per far cessare tale disturbo (o comunque farlo diminuire), tanto meno dei rimedi naturali.

    Eppure, se la causa non è di tipo meccanico-organica (ovvero un’oggettiva presenza di un ostacolo fisico che impedisce la corretta respirazione), è possibile intervenire anche con rimedi naturali che possono migliorare la qualità della vita notturna di tutta la famiglia.
    Vediamo quali sono e come assumerli.

    Rimedi naturali per non russare più (e dormire tutti meglio)

    Partiamo da un dato abbastanza impressionante, ovvero quello che ci dice che quasi il 50% degli adulti russa (in modo più o meno forte); questo significa che se in una coppia nessuno dei due russa, ciò può essere considerata davvero una bella fortuna!

    Ma a cosa è dovuto il russamento?

    Il russare è un problema dovuto al rilassamento dei muscoli del palato molle, della lingua e della gola. Questi tessuti possono bloccare in parte le vie respiratorie e quando l’aria passa, vibrano in maniera più o meno importante.

    Causa del russamento

    Diversi sono i fattori che possono generare nel soggetto il rilassamento di queste parti molli:

    • consumo eccessivo di alcol, fumo, e abuso di farmaci; 
    • sovrappeso e obesità; 
    • naturale avanzamento dell’età; 
    • posizione supina nel letto; 
    • asma, sinusite e congestioni nasali; 
    • deviazioni del setto nasale; 
    • alimentazione scorretta e abbondante; 
    • gravidanza.

    Cosa fare per smettere di russare: stile di vita e rimedi naturali

    Già da questo possiamo vedere come l’alimentazione e lo stile di vita giochino un ruolo fondamentale per contrastare il russamento: mangiare in modo leggero a cena evitando alcol e latticini è già un primo passo importante.
    Smettere di fumare e fare costante attività fisica sono altri due importanti tasselli contro questo disturbo.

    Anche la posizione nel letto può incidere molto; evitare di stare supini e preferire la posizione sul fianco; provare anche a cambiare cuscino sostituendolo con uno più alto. Se assumete dei medicinali per riuscire a dormire, cercate pian piano di smettere, sostituendoli magari con delle tisane rilassanti più blande.

    Provate anche, dopo cena, a fare degli appositi esercizi per rinforzare i muscoli della faccia, della mandibola e del collo.

    Fino a qui abbiamo esplorato quello che è possibile fare contro il russamento apportando modifiche al proprio stile di vita; adesso vediamo come aggiungere a ciò alcuni rimedi naturali veri e propri.

    Olio essenziale alla menta contro il russare

    Un primo rimedio naturale è quello rappresentato dagli oli essenziali balsamici (come quello alla menta, all’eucalipto o al pino), che aprono le vie respiratorie e diminuiscono quell’effetto “molle” responsabile del russamento.

    Un secondo rimedio naturale è quello dei lavaggi nasali con acqua salata prima di coricarsi; anche questa ha lo scopo di disinfettare e pulire le vie respiratorie, facilitando un sonno meno disturbato.

    Una pianta molto consigliata in fitoterapia contro il problema del russamento è la perilla, che è acquistabile in perle da assumere 1 o due volte al giorno.

    Infine è anche possibile testare il cerotto nasale o alcune sedute di agopuntura.

    Cause del russare e rimedi secondo il Dott. Mozzi

    In questo video finale, il noto Dott. Mozzi, esperto in alimentazione, spiega perfettamente la principale causa del russare (derivante dai cibi scelti per la cena) e come poter risolvere.