Peperoncino: tutte le proprietà benefiche del frutto piccante per eccellenza

    Peperoncino: tutte le proprietà benefiche del frutto piccante per eccellenza

    Peperoncino: tutte le proprietà benefiche del frutto piccante per eccellenza

    Il peperoncino è molto spesso assimilato al pepe, ma sono due alimenti completamente differenti e con proprietà diversissime se non addirittura opposte; mentre infatti il pepe infiamma le mucose (ad esempio è nefasto in caso di emorroidi), il peperoncino pizzica ma non provoca infiammazione, bensì è un eccezionale vaso dilatatore, ed è per questo che è molto utilizzato nei paesi dal clima torrido, in quanto capace di rinfrescare il corpo, e non solo: è un alleato del sistema cardio-circolatorio ed aiuta la digestione.

    Peperoncino: tutte le proprietà benefiche del frutto piccante per eccellenza

    Peperoncino in polvere

    Il peperoncino è ottimo da aggiungere alle pietanze in quanto stimola la secrezione dei succhi gastrici ed aiuta a digerire meglio; agisce in modo positivo sul cuore e su tutto il sistema cardio-circolatorio, riducendo la formazione di colesterolo.
    Grazie all’olio essenziale contenuto nei suoi piccoli semi, il peperoncino aiuta il nostro organismo a mantenere elastiche le vene e ad assicurare un miglior trasporto dell’ossigeno.

    Come abbiamo detto in apertura, il peperoncino brucia al palato ma al contrario di quanto comunemente si posso pensare ha addirittura proprietà antinfiammatorie; è possibile mettere a macerare i semi in olio di oliva e preparare un unguento da dare sulle articolazioni doloranti, soprattutto in caso di ginocchia doloranti.
    Anche in caso di malanni di stagione e delle vie aeree, il peperoncino può risultare un buon rimedio naturale per percepire subito un immediato sollievo.

    Fu proprio studiando le proprietà del peperoncino che avvenne la scoperta dell’importantissima Vitamina C, di cui è infatti molto ricco, e che quindi lo rende un alimento antivirale, antisettico e anti-tumorale.

    Il peperoncino è in grado di aumentare il metabolismo basale e sembra anche che riesca a smuovere l’adipe, e dunque viene spesso consigliato il suo impiego durante diete dimagranti (proprietà che può variare anche di molto in base alla qualità del peperoncino utilizzato).
    Tutto questo grazie alla capsaicina, l’alcaloide più importante che troviamo in questo frutto e che aiuta anche a ridurre il senso di fame.

    Infine, sia grazie a questo suo effetto immediato di bruciore e di rigonfiamento delle labbra (con maggiore vascolarizzazione), sia per l’alto contenuto di Vitamina E, il peperoncino è uno dei più noti afrodisiaci naturali, che stimola la fecondità e la potenza sessuale.

    Avvertenza: il peperoncino è certamente benefico per l’organismo se assunto però in dosi moderate e senza esagerare, altrimenti può provocare anche ustioni interne e creare danni all’apparato digestivo. Da evitare assolutamente in caso di ulcere o altre problematiche inerenti il tratto gastro-intestinale.

    Come alleviare il bruciore da peperoncino?

    Può capitare però che, con tutto questo parlar bene del peperoncino, si vada ad esagerare, e dunque si percepisca la propria bocca come in fiamme!!
    In questi casi bere acqua serve veramente a poco, in quanto l’olio essenziale che provoca la sensazione di bruciore su lingua e palato è molto più vischioso e dunque non se ne andrebbe.

    Ecco allora, nel video sottostante, alcuni consigli utili su come far cessare il bruciore da peperoncino nel modo più efficace e veloce possibile.