Salvia, timo e rosmarino: 3 piante aromatiche super benefiche

    Salvia, timo e rosmarino: 3 piante aromatiche super benefiche

    Salvia, timo e rosmarino: 3 piante aromatiche super benefiche

    Sul balcone in vaso o in terra nell’orto, le piante aromatiche fresche non dovrebbero mai mancare in una casa. Sempre a portata di mano, sono eccezionali, grazie ai loro oli essenziali profumati, per insaporire tutte le ricette, magari diminuendo così l’uso del sale, e in più sono anche super benefiche, ognuna con le sue particolari proprietà.

    In questo articolo andremo a scoprire i benefici apportati al nostro organismo da quelle che potremmo definire le 3 erbe aromatiche “top”, ovvero salvia, timo e rosmarino.

    Proprietà benefiche della salvia

    Proprietà benefiche della salvia

    La salvia, il cui nome botanico è Salvia officinalis, è certamente molto utilizzata in cucina ma, come tradisce anche il complemento latino “officinalis”, è anche una pianta “medicinale”, utilizzata fin dai tempi antichi per le sue note proprietà antisettiche, antinfiammatorie e diuretiche.

    La salvia, ricchissima di flavonoidi che svolgono un’azione estrogenica, è un ottimo rimedio naturale per tutti quei disturbi femminili che vanno dalla sindrome premestruale alla menopausa; è anche un’eccellente rilassante contro gli spasmi derivanti da infiammazioni dell’apparato gastro-intestinale.
    Grazie ad altri elementi, la salvia si dimostra anche avere eccellenti proprietà antinfiammatorie e diuretiche, e per via delle sue qualità balsamiche è anche utilizzata per contrastare tutte le affezioni dell’apparato respiratorio, in particolar modo catarri e tosse.

    La salvia in modo curativo la si può assumere come infuso o tisana.

    Proprietà benefiche del timo

    Proprietà benefiche del timo

    Altra pianticella aromatica molta graziosa da avere sempre a portata di mano è sicuramente il timo, con quella sua speciale fragranza che ci ricorda i prati di montagna.

    Le proprietà benefiche del timo sono in larga parte dovute al “timolo”, un elemento che è un potente antisettico, antispasmodico e vermifugo.

    Le sue proprietà antisettiche era già note  nel periodo rinascimentale e fino ai primi decenni del ‘900 molti disinfettanti erano a base di timolo.

    Si rivela molto utile per contrastare le affezioni sia delle vie urinarie che dell’apparato respiratorio, in particolare è ottimo contro tosse, bronchite e asma.

    L’olio essenziale di timo sembra riuscire a calmare il mal di testa e può essere utilizzato anche per uso topico sulla pelle come disinfettante naturale. Alcune gocce di olio essenziale di timo possono essere aggiunte durante il lavaggio dei capelli e contribuiscono a sgrassarli.

    Decotti, infusi e tisane di timo sono quindi il modo migliore per disinfettare il cavo orale, le vie urinarie e calmare la tosse.

    Proprietà benefiche del rosmarino

    Proprietà benefiche del rosmarino

    Infine arriviamo al rosmarino, altra pianta aromatica davvero notevole, con i suoi piccoli aghi ricchissimi di oli essenziali benefici.

    I principi attivi del rosmarino hanno un altissimo potere antiossidante e sono in grado di bloccare molte tipologie di radicali liberi nocivi. Come infuso o decotto è ottimo per depurare il fegato, e come tisana è un eccellente tonico e digestivo.

    Lo si può utilizzare anche per calmare gli spasmi addominali e il meteorismo; grazie ad un potente balsamico è indicato per contrastare tosse, raffreddore e febbre; quindi utilissimo in inverno contro i malanni stagionali.

    L’olio essenziale di rosmarino ridona forza ed energia all’organismo e secondo alcuni “vecchi rimedi della nonna” l’infuso avrebbe anche un certo potere afrodisiaco. Utilizzato sui capelli ne stimola la ricrescita e previene la calvizie precoce e l’alopecia.