Spermidina, integratore naturale antiage (ecco i cibi in cui si trova)

    Spermidina, integratore naturale antiage (ecco i cibi in cui si trova)

    Spermidina, integratore naturale antiage (ecco i cibi in cui si trova)

    L’antiaging è una sfida che ognuno di noi vorrebbe vincere, trovando quel perfetto mix fatto di stile di vita, attività fisica, alimentazione sana e integratori naturali che per il nostro organismo significhino salute (sia mentale che fisica) e soprattutto dimostrare molti meno anni di quelli che in realtà si hanno.

    Ronaldo è arrivato ad essere quello che è grazie anche ad uno stile di vita globale quasi maniacale, che a fronte di un’età biologica di 34 anni gli permette di sfoggiare in campo un’età “organica” paragonabile a quella di un ragazzo di 26/27 anni.
    Non tutti però ovviamente abbiamo le possibilità di Cristiano Ronaldo e il tempo di dedicarci interamente al nostro corpo; ecco quindi che ogni novità, soprattutto nel campo dell’alimentazione naturale (comunque bisogna mangiare!), vale la pena di essere almeno provata.

    Arriviamo dunque così a parlare alla spermidina (il nome deriva proprio dal fatto che per la prima volta fu scoperta e studiata in un campione di sperma umano), ovvero ad una particolare sostanza che è già stata ribattezzata “elisir di lunga vita” e che sembra abbia effetti sorprendenti per ciò che riguarda il contrasto ai radicali liberi e il rinnovamento cellulare.

    Vediamo meglio di capire come funziona e quali sono gli alimenti che ne contengono in maggior quantità.

    Spermidina, integratore naturale antiage (ecco i cibi in cui si trova)

    La spermidina è una poliammina già presente nel nostro organismo e coinvolta normalmente nei processi metabolici cellulari.

    In particolare, la spermidina è al principale responsabile di un ben determinato processo organico che prende il nome di autofagia, ovvero quando le cellule vengono depurate dalle tossine dannose e poi riparate/rigenerate in caso di danni subiti.

    E’ un processo organico fondamentale che però tende a rallentare sempre più con il passare degli anni, motivo per il quale invecchiamo e le nostre cellule sono sempre più deteriorate.

    Visto però che la spermidina è stata intercettata anche in alcuni cibi, perché non fornire al nostro corpo con l’alimentazione un surplus di questa sostanza man mano che va a diminuire con l’avanzare dell’età?
    Ecco una lista dei migliori cibi che contengono più spermidina in assoluto:

    La spermidina non solo risulta eccezionale in funzione antiage, ma proteggerebbe anche il cuore da malattie cardiovascolari e aiuterebbe anche a favorire il sonno (regolando il ritmo circadiano sonno-veglia) e a prevenire le allergie alimentari e il diabete.

    Uno studio condotto in Francia dal 1995 al 2010 su un campione di circa 1000 persone di età compresa tra i 45 e gli 84 anni, ha dimostrato che una dieta ricchissima di spermidina può contribuire ad un “ringiovanimento” organico addirittura di 6 anni.

    Fondamentale sarebbe anche fornire, al neonato allattato al seno, grandi quantità di spermidina attraverso il latte materno, e dunque gli alimenti sopra citati dovrebbero trovare ampia collocazione all’interno della dieta quotidiana di una neo-mamma.