Bietola: proprietà e benefici di un’eccellente verdura a foglia larga

    Bietola: proprietà e benefici di un’eccellente verdura a foglia larga

    Bietola: proprietà e benefici di un’eccellente verdura a foglia larga

    La bietola (da confondere assolutamente con la barbabietola rossa) è una tra le più eccezionali e apprezzate verdure a foglia larga con una stagionalità che dura tutto l’anno!

    E’ una verdura da tenere in alta considerazione per le sue proprietà e i benefici che apporta al nostro organismo, assimilabile ad esempio agli spinaci o al cavolo nero, ma anche lattuga, cicoria e radicchio.

    Vediamo dunque più da vicino queste loro caratteristiche positive e anche come poterle cucinare e abbinare ad altri alimenti.

    Bietola: proprietà e benefici di un’eccellente verdura a foglia larga

    bietola, proprietà benefiche

    La bietola (detta anche comunemente “bieta”), come le altre verdure a foglia larga è ricchissima di vitamine e sali minerali a fronte di pochissime calorie (17 ogni 100 grammi), e le sue proprietà più importanti sono quelle di essere depurativa, disintossicante e antiossidante (contrasto ai radicali liberi).

    Tra le vitamine, quelle più presenti sono sicuramente la vitamina A (con annessa la pro-A, ovvero il betacarotene), la vitamina C, la vitamina K (la più alta di tutte in percentuale) e le vitamine del gruppo B; sono loro che svolgono il grande lavoro antiossidante contro gli effetti perniciosi dei radicali liberi, ed è sempre grazie alla luteina che le barbabietole ci aiutano a contrastare il colesterolo e i danni a carico della retina dell’occhio.

    Come abbiamo detto, la bietola e molto ricca anche di minerali (soprattutto ferro, ma anche rame, potassio, magnesio e calcio), ed è per questo che le vengono riconosciute ottime capacità rimineralizzanti, quindi utili ad esempio anche a chi suda molto, sia per lavoro che per sport.
    Ricordiamo che grazie alla co-presenza della vitamina C, il ferro delle bietole viene assorbito molto facilmente dall’organismo (elevata biodisponibilità), e questo fattore la rende una verdura molto importante anche per le donne in stato interessante (e addirittura per il feto in crescita, dato che contengono anche acido folico).

    Grazie all’alto tasso di acqua (che le rende diuretiche e depurative) e di fibre, le bietole aiutano la digestione e l’attività dell’intestino (ottime per chi soffre di stitichezza), e con la vitamina K e il calcio contribuiscono a rinforzare le ossa e i denti, e a contrastare l’osteoporosi.
    Sempre per via della presenza di vitamina K, le bietole agiscono in modo positivo anche sul sistema nervoso centrale.

    Infine, con le bietole, si possono preparare anche dei decotti, ottimi come rimedio naturale contro le infiammazioni delle vie urinarie e le cistiti.

    Le bietole hanno controindicazioni?
    Una sì; come tutte le piante a foglia larga ricche di sali minerali, il loro consumo sarebbe sconsigliato a chi soffre di calcoli renali.

    Bietola, come consumarla e abbinarla in cucina

    Bietola cotta

    Le bietole, come in generale la verdura, dona il meglio di se stessa al nostro organismo quando è consumata cruda, ad esempio in insalata con un mix di altri ortaggi e condite con olio extravergine di oliva e qualche goccia di limone.

    Se invece dobbiamo procedere alla cottura, allora è sempre da preferire quella al vapore, che lascia nelle foglie una maggiore quantità di nutrienti rispetto alla lessatura (da eseguire comunque sempre in pochissima acqua); tempo di cottura: massimo 10 minuti, se le costole sono grandi e un po’ dure.

    Le bietole sono ottime nei minestroni, nelle torte salate, negli sformati, come ripieno della pasta fresca, come contorno alle uova, alla carne, ma anche al pesce (basti ricordare la nota ricetta delle “seppie in zimino”).

    Abbinamenti alimentari consigliati.
    I nutrizionisti consigliano di abbinare la bietola ai cereali integrali e agli alimenti ricchi di vitamina C, per potenziare ancora di più l’assorbimento del ferro disponibile.

    Nel video finale, ecco come cucinare la bietola per farne un contorno semplice ma gustoso e nutriente, con alcuni trucchi su come conservarla, pulirla, tagliarla e prepararla al meglio.