maschere

Le maschere per il viso e per il corpo possono essere utili, a seconda della loro composizione, per diversi obiettivi. Quindi, è bene scegliere quelle più adatte in base alle esigenze che la nostra pelle ha. Ovviamente, perché diano dei risultati è necessario utilizzarle in maniera regolare.

Le maschere possono essere suddivise in tre macro-categorie: idratante, purificante ed esfoliante. In base al tipo di pelle, che può essere normale, mista, grassa o secca, e all’esigenza epidermica, dobbiamo scegliere il prodotto migliore. Le maschere sono utilissime per aumentare la pulizia e la cura del viso, anche perché hanno una concentrazione maggiore principi attivi rispetto alle creme.

Per fare alcuni esempi, ci sono le maschere purificanti, che servono a pulire la pelle, eliminare le impurità, restringere i pori dilatati e diminuire la produzione di sebo. Le detox, invece, puntano all’eliminazione di particelle di smog/inquinamento sulla pelle. In pratica, liberano dalle tossine migliorando anche il colorito, la luminosità. Le maschere idratanti, poi, servono ovviamente per equilibrare il livello di liquidi per dare elasticità e turgore alla pelle. Ancora, le maschere esfolianti aiutano a liberarsi degli strati superficiali dell’epidermide, per rinnovarli, mentre quelle nutrienti contengono burri e oli per rimpolpare la pelle secca, compensandone la carenza lipidica.

Insomma, le tipologie sono tante e variegate, una per ogni tipo di problematica, pelle ed esigenza.