Nocciola: proprietà e benefici contro il colesterolo

    Nocciola: proprietà e benefici contro il colesterolo

    Nocciola: proprietà e benefici contro il colesterolo

    Per nocciola si intende il frutto dell’albero di nocciolo, un alimento molto comune sulle nostre tavole, utilizzato come semplice frutta fresca o, più spesso, come ingrediente per diverse tipologie di dolci. Nell’industria alimentare è, infatti, molto utilizzata e può risultare altrettanto utile al nostro organismo in quanto possiede molte proprietà benefiche per il nostro corpo, in particolare per la circolazione sanguigna. Inoltre forniscono un elevato apporto calorico e sono al contempo facilmente digeribili e assimilabili da nostro organismo. Ecco quindi tutte le caratteristiche di questo alimento, le proprietà e i benefici.

    Nocciola benefici proprieta contro il colesterolo

    Le proprietà della nocciola

    Come abbiamo sottolineato, le nocciole sono un tipo di frutto secco molto calorico e in grado di elargire subito molta energia al nostro organismo; ogni 100 grammi vengono forniti 665 chilocalorie. Si tratta di uno dei semi più oleosi, ricco di grassi – almeno il 64 per cento – e al contempo digeribile e assimilabile dal nostro organismo. È anche ricco di grassi monoinsaturi, come l’acido oleico e acido linoleico. Contiene molta vitamina E, in dosi maggiori rispetto all’olio d’oliva e ha proprietà cardioprotettive, antiossidanti, antinvecchiamento e ipoglicemizzanti. Tra i sali minerali presenti vi sono in grandi quantità fosforo, potassio, magnesio, ferro, rame, zinco, selenio. Contiene anche vitamine del Gruppo B, in particolare la vitamina B6.

    I benefici della nocciola

    Grazie al suo alto valore vitaminico, al contenuto di oligoelementi e sali minerali e alle sue proprietà, la nocciola è un buon alleato per la prevenzione e la protezione del cuore e della circolazione sanguigna in generale contro le malattie che più colpiscono questo apparato. In particolare, l’acido oleico è in grado di favorire la diminuzione della presenza di colesterolo cattivo nel sangue. La presenza di vitamina E, invece, dona al frutto secco proprietà antiossidanti e aiuta a combattere la formazione dei radicali liberi e il processo di invecchiamento cellulare. Inoltre, rafforza le pareti dei capillari.

    Le nocciole fanno ingrassare: sì o no?

    Il consumo di frutta secca, come ad esempio le nocciole, apporta molte calorie, ma questo non significa ingrassare. Vi sono almeno tre ipotesi sul perché non ci sia un aumento di peso significativo dato dal consumo di frutta secca: aumento della spesa energetica, minor assorbimento dei principi nutritivi, aumento della sazietà. Dunque la nocciola potrebbe essere un alimento alleato per il benessere del corpo, per regolare il colesterolo e proteggere l’apparato circolatorio. Per questi motivi è indicato sia nei bambini che negli adulti.

    * Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.