Sei vegano e fai molto sport? Ecco la giusta alimentazione da seguire

    Sei vegano e fai molto sport? Ecco la giusta alimentazione da seguire

    Sei vegano e fai molto sport? Ecco la giusta alimentazione da seguire

    Purtroppo è ancora molto radicato il falso mito per il quale chi segue una dieta vegana non potrà mai fare sport ad alti livelli, soprattutto sport “pesanti”, dove occorre il contributo di molte proteine per la fabbricazione del tessuto muscolare.

    Inoltre, adottare una dieta vegana per uno sportivo non significa affatto mangiare solo pasta e riso, come in molti pensano; fortunatamente oggi esistono molti influencers in ambito fitness che seguono una dieta vegana e dimostrano con i risultati come si possa ugualmente dedicarsi al body building o allo strongman.

    Vediamo dunque quale deve essere la giusta alimentazione di un vegano che ha scelto di dedicarsi per diverse ore al giorno al proprio sport preferito.

    Sei vegano e fai molto sport? Ecco la giusta alimentazione da seguire

    dieta vegana e body building

    La dieta vegana è oggi in grado di assicurare al nostro organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno, anche nel caso in cui fossimo dei super-sportivi; la dieta vegana dovrà certamente essere ben pianificata, in modo da evitare deficit nutrizionali, migliorare il rendimento e prevenire lesioni muscolari.

    L’alimentazione per gli sportivi vegani dovrà dunque tenere conto del loro fabbisogno nutrizionale, con particolare attenzione alle proteine, dato che quelle di origine animale non sono ammesse.

    Prima di tutto uno sportivo vegano dovrà rivolgersi per la propria alimentazione a frutta e verdura fresca di stagione, in modo da fare un pieno di sali minerali; ottimi, per reintegrare i sali persi con il sudore, sono i centrifugati, con un’attenzione particolare: se state facendo sport per dimagrire, meglio prediligere la verdura; se invece state facendo fitness per aumentare la massa muscolare meglio prediligere la frutta.

    Oltre a frutta e verdura, dovremo poi includere riso, avena, quinoa e altri semi e frutta secca e assolutamente i legumi (lenticchie in primis), dato che rappresentano una buona fonte di idrati di carbonio e di proteine vegetali.

    Sempre per quanto riguarda le proteine, anche i funghi costituiscono un buon alimento così come il lievito di birra: due cucchiai da minestra possono aggiungere a qualunque piatto circa 12-15 g di proteine.

    Per concludere, capitolo “grassi buoni” (Omega3 ad esempio); questi li possiamo trovare in abbondanza nella frutta secca oleosa (noci, arachidi, mandorle, nocciole, anacardi, pistacchi, pinoli, ecc.), nei semi (zucca, girasole, sesamo, lino, papavero, ecc.), nell’olio extravergine di oliva o altri oli vegetali.

    Nel caso non riusciate da soli, con questi consigli, a realizzare una dieta settimanale ben bilanciata, rivolgetevi ad un esperto nutrizionista che sicuramente saprà consigliarvi al meglio, e anche seguendo una dieta completamente vegana sarete sempre in forma e mai stanchi o vuoti di energie.

    Nel video a seguire ulteriori spunti di riflessione sul rapporto tra dieta vegana e body building.