Ceci: legumi dalle ottime proprietà benefiche

    Ceci: legumi dalle ottime proprietà benefiche

    Ceci: legumi dalle ottime proprietà benefiche

    I legumi, come abbiamo già detto a proposito di lenticchie e lupini, sono un tipo di cibo di origine vegetale di eccellente qualità e che dovremmo tutti inserire nella nostra dieta settimanale, non solo coloro che seguono un’alimentazione vegetariana o vegana.

    I ceci (Cicer arietinum) sono di coltivazione antichissima nel mediterraneo, già, si pensa, dall’età del bronzo, ritenuti un alimento altamente nutritivo per la loro quantità di proteine e di energia (120 kcal ogni 100 grammi; da notare inoltre che il nome latino “cicer” deriva dal greco kikis, che significa forza, energia e vigore).

    I ceci sono l’ingrediente principe di moltissime ricette tradizionali, dall’Italia al Medio Oriente, basti pensare alla nostra “pasta e ceci” oppure alla salsa hummus o al falafel, e sono il terzo legume più consumato al mondo dopo soia e fagioli.

    Vediamo nel prosieguo dell’articolo quali sono le principali proprietà benefiche dei ceci e le loro caratteristiche nutritive. Ricordiamo che, come tutti i legumi, i ceci sono totalmente privi di glutine, e dunque adatti per tutti coloro che soffrono di celiachia.

    Ceci: legumi dalle ottime proprietà benefiche

    Come cucinare i ceci

    Come prima cosa ricordiamo che i ceci, come gli altri legumi, possono fornirci tutte le loro proprietà benefiche al meglio se li abbiniamo ai cereali, in modo tale che così facendo il nostro organismo abbia a disposizione tutti gli amminoacidi di cui ha bisogno.

    I ceci oltre ad essere ricchi di proteine, sono anche un’ottima fonte di sali minerali, tra cui in particolare il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio; in fatto di vitamine quelle con percentuale maggiore sono la vitamina A e le vitamine del gruppo B.

    Inoltre, per assimilare al meglio il ferro, che è comunque presente, si consiglia di condire i ceci con del succo di limone, apportatore di vitamina C.

    Mangiare i ceci, senza esagerare, può essere un buon rimedio contro l’intestino pigro (da evitare invece se si soffre di colite o di aerofagia); sono dei buoni alleati del sistema cardio-circolatorio e grazie ad uno speciale folato possono diminuire il rischio di ictus e infarti.

    Oltre a quanto già detto, i ceci sono benefici per il fegato, il cuoio capelluto, gli occhi, rafforzano le ossa e riducono il rischio di diabete.

    Grazie allo zinco invece, i ceci rivestono un ruolo fondamentale per la crescita generale dell’organismo, per rafforzare il sistema immunitario e per metabolizzare meglio tutte le proteine.

    Per concludere, un video dello chef Barbato in cui vengono rivelati alcuni piccoli trucchi per cuocere al meglio i ceci e per fare in modo che generino in pancia molta meno aria.