Aglio proprietà, benefici e usi in cucina

    Aglio proprietà, benefici e usi in cucina

    Tutto quello che c’è da sapere sull’aglio crudo: ecco i consigli su usi e benefici di questo alimento e le conseguenti proprietà.

    Aglio crudo: le proprietà

    L’aglio crudo è ricco di virtù extranutrizionali antisettiche, antibatteriche, antibiotiche, rinforzanti del sistema immunitario, anticancro, regolatrici della pressione sanguigna e antinfarto. Il suo consumo giornaliero, soprattutto in abbinamento ai legumi, è ottimo per abbassare il tasso di colesterolo nel sangue. Si trova in commercio lavorato a mazzetti di tre bulbi, con tutta la parte verde delle foglie. Attenzione: le foglie non vanno gettate, ma aggiunte alle insalate e alle pietanze, in quanto supervitaminiche (sono una miniera di vitamina A e C).

    Ecco alcune proprietà dell’aglio crudo:

    • l’allipropile allicina;
    • il bisolfuro di allile;
    • la garlicina;
    • il glucoside allina;

    Aglio crudo: gli usi

    Come usare l’aglio crudo? L’aglio da mangiar fresco va sbucciato con un coltellino e aggiunto crudo alle insalate: in questo modo non perde le sue sostanze attive, aromatizzando con delicatezza. Il suo sapore è meno piccante di quello dell’aglio secco, ma più ricco d’aroma. Inoltre, il bulbo di aglio crudo va schiacciato prima dell’uso e poi condito subito con un buon olio extra vergine di oliva: le sue preziose essenze saranno così potenziate e non andranno disperse.

    Aglio crudo: i benefici

    L’aglio crudo è un anticoagulante: l’allicina, uno dei principi attivi più importanti contenuti nell’aglio crudo, contrasta, riducendola, l’aggregazione piastrinica, ovvero la tendenza e la capacità delle piastrine di aggregarsi formando pericolosi coaguli nel circolo sanguigno. È un ottimo rimedio per contrastare il colesterolo cattivo poiché emerge la capacità dell’aglio di contenere l’azione del colesterolo cattivo nemico principale della salute cardiovascolare. Inoltre, l’aglio crudo è utile contro batteri, virus, parassiti e funghi: è un antibiotico naturale, antisettico, antibatterico e immunostimolante. E ancora, l’aglio crudo regola i livelli di glicemia nel sangue: l’aglio, grazie agli alcaloidi che contiene, è utile per tenere a bada i valori degli zuccheri nel sangue.

    Aglio crudo: le controindicazioni

    L’aglio è ricco di proprietà benefiche esplicate dai suoi numerosi principi attivi ma, tra questi, vi sono alcuni che possono causare effetti collaterali. Tra gli effetti collaterali di un consumo eccessivo di aglio crudo troviamo irritazioni e infiammazioni delle pareti intestinali, anemia e potenziali reazioni allergiche. La presenza di specifiche proteine denominate QR-1, QR-2 e QR3, può causare allergia alimentare.