Zenzero, limone e cetriolo: la bevanda fresca e brucia grassi per l'estate

    Zenzero, limone e cetriolo: la bevanda fresca e brucia grassi per l'estate

    Con l’estate in arrivo si desidera tornare in forma eliminando quei grassi che l’inverno ha fatto depositare su fianchi e pancia; ad un’alimentazione sana, però si possono aggiungere degli alimenti che aiuterebbero a bruciare i grassi più velocemente. Tra di essi c’è lo zenzero, spezia celebre per il suo utilizzo nella cucina e nella medicina tradizionale cinese che da qualche anno è divenuta estremamente di moda anche in Occidente. Perfetto per le tisane durante l’inverno, come si può utilizzare d’estate? Ecco una ricetta per una bevanda dissetante e brucia grassi a base di zenzero, limone e cetriolo che può aiutare a tornare in forma prima dell’estate.

    Gli ingredienti per preparare la bevanda brucia grassi per l’estate sono mezzo litro di acqua, un cucchiaino di radice di zenzero fresco grattugiato o in alternativa una punta di zenzero in polvere, un limone fresco lavato e tagliato a fette e un cetriolo sbucciato e tagliato a fettine. Aggiungere tutti gli ingredienti all’acqua fresca e lasciarla riposare in frigorifero per una notte. E’ possibile consumare la bevanda alla mattina prima di colazione oppure la sera prima di andare a letto.

    “Per lo zenzero […] è un attivatore molto importante e si può usare un poco dappertutto, grattato dentro una tisana o su un piatto di pasta ma anche per insaporire un’insalata, e così via” ha spiegato  la nutrizionista Sara Farnetti, specialista in Medicina interna ed esperta in malattie del metabolismo. E’ importante inoltre anche con quali cibi viene abbinato lo zenzero, da evitare ad esempio lo zucchero in questa bevanda e in generale il suo abbinamento con lo zenzero, meglio che la scelta cada sul miele. Per quel che riguarda gli altri ingredienti, “il cetriolo è composto per il 96% di acqua e per questo ha un effetto diuretico, favorisce l’eliminazione delle scorie e aiuta a contrastare il gonfiore dovuto sia alla ritenzione idrica” ha spiegato Simona Vignali, naturopata e nutrizionista.

    Credit Foto: dashkin14 / Shutterstock