Rimedi naturali per migliorare l’udito e la salute dell’orecchio

    Rimedi naturali per migliorare l’udito e la salute dell’orecchio

    Rimedi naturali per migliorare l'udito e la salute dell'orecchio

    Quando l’udito si abbassa, la sensazione è di puro smarrimento. Non capire bene le parole, di persona o al telefono, comporta spesso un disagio e in generale è un fastidio, a qualsiasi età si presenti tale disturbo.

    Anche la soglia di attenzione può essere compromessa, se non si percepiscono a dovere i suoni e ciò che ci sta intorno. Un caso emblematico? Si è in grossa difficoltà quando ci mettiamo alla guida con l’udito ovattato: un disturbo che, tra l’altro, può essere sia monolaterale che bilaterale, e dietro al quale possono esserci varie cause.

    Proteggere l’udito si può, e la strada passa innanzitutto attraverso la scelta di assumere determinate combinazioni di vitamine e minerali. Per esempio la vitamina B12 agisce sul sistema nervoso, mentre la vitamina E (abbondante nella frutta secca e denominata a volte anche come tocofenolo) ha delle importanti proprietà ricostituenti e il magnesio ha un potere rilassante: ecco un trittico capace di sprigionare effetti benefici per l’apparato uditivo.

    La fascia di età nella quale l’invecchiamento dell’apparato uditivo risulta più incidente è quella tra i sessanta e i settanta anni. Da non escludere comunque fattori di tipo ereditario, oppure l’esposizione a traumi acustici dovuti a rumori molto intensi, che possono riguardare altre tipologie di fasce di età.
    Inoltre, anche fattori quali l’alcol e il fumo possono avere ripercussioni negative sull’apparato uditivo.

    Disturbi dell’udito, un disagio che si previene anche seguendo una dieta equilibrata

    Mente e curcuma per la salute dell'orecchio

    Come spesso accade, Madre Natura è in grado di fornire tutto ciò che serve in termini di rimedi naturali per affrontare piccoli e grandi disagi. La salute dell’orecchio non fa eccezione, così, insieme alle vitamine, può fare la differenza anche l’impiego di alcune erbe medicinali e piante come ad esempio l’aglio, in grado di curare le eventuali infezioni con le sue proprietà antibatteriche.

    Tra i rimedi naturali c’è anche la menta: l’abbassamento dell’udito spesso è dovuto a una carenza di acido folico, del quale questa pianta è ricca.

    Dal verde della menta al giallo della curcuma: quest’ultima, ricca di potassio, è un valido ausilio per mantenere un udito sano.

    Come pure lo sono certi alimenti dei quali le nostre cucine sono spesso ben fornite. La prevenzione dell’abbassamento e della perdita di udito si fa innanzitutto con una dieta ricca di pesce come salmone e sardine, che assicurano un importante e corretto apporto di vitamine e minerali.

    Una vita sana passa comunque in generale da una dieta equilibrata e scegliere con attenzione cosa mangiare è diventata una priorità anche per prevenire tutta una serie di disturbi e malattie le cui cause sono legate a una scorretta alimentazione.

    Negli alimenti di origine animale si trova la vitamina B12, mentre la vitamina B6 abbonda nelle banane e i cereali integrali. Infine lo zinco, che aiuta la rigenerazione dei tessuti, si trova nei formaggi e nelle noci.

    Consigli e buone pratiche quotidiane per evitare problemi all’orecchio

    Come usare cotton fioc per non danneggiare l'udito

    Ci sono alcune buone pratiche di natura igienica che non conoscono stagione e soprattutto sono in grado di assicurare la salute dell’orecchio. Anche quando si è in viaggio.

    E’ il caso della pulizia con i cotton fioc, che non devono essere inseriti troppo a fondo nell’orecchio: il rischio è spingere dentro l’eventuale sporco. Sarebbe meglio asciugare l’interno con un fazzoletto di cotone, inclinando la testa dai due lati.

    Un consiglio anche per i viaggiatori in aereo: al momento del decollo e all’atterraggio del velivolo è utile deglutire per liberare le orecchie e scongiurare così eventuali dolori.

    Un altro sintomo abbastanza comune quando si parla di disturbi dell’orecchio è sicuramente l’acufene, ovvero quando percepiamo al suo interno dei fastidiosi rumori (come fischi, ronzii, fruscii, pulsazioni, ecc.) disturbanti la qualità della vita di chi ne è affetto.
    L’acufene è comunque il risultato di micro-danni causati all’orecchio (ad esempio quando ascoltiamo musica eccessivamente alta per un periodo di tempo di alcune ore, come può accadere ad un concerto o in discoteca).

    In questo video finale il Dott. Bianchi ci illustra appunto il problema dell’acufene e come risolverlo con alcuni rimedi naturali.